Compra Crypto
Paga con
Mercati
NFT
New
Download
English
USD

CZ su Regolamentazioni, Exchange e Privacy

2019-12-19

C’è ancora molta confusione in merito a regolamentazioni, KYC, AML, privacy e nello specifico come sono collegati a diversi tipi di exchange. In questo blog, CZ condivide le sue conoscenze su questi temi e spera ti possano essere utili.

Recentemente, un utente di Binance Singapore è rimasto sorpreso quando il suo account è stato segnalato da controlli AML/CFT in quanto ha utilizzato un servizio di mixing. Il suo post su Twitter ha ricevuto diversi commenti. Leggendo i commenti è chiaro che c’è ancora molta confusione in materia di regolamentazioni, KYC, AML, privacy e nello specifico come questi sono collegati a diversi tipi di exchange. Anche se non sono un esperto, condividerò con voi la mia conoscenza su questi temi e spero che vi possa essere d’aiuto.

Regolamentazioni

La regolamentazione è un argomento ampio fuori dall'ambito di questo piccolo articolo. Teniamo le cose molto semplici qui. Anche se varia in base al paese, ci sono 2 requisiti di base relativamente universali per gran parte delle regioni: KYC e AML.

KYC (know your customer) significa che l’exchange dovrebbe conoscere il cliente. Per questo motivo gli exchange chiedono il tuo ID, prova di residenza, ecc.

AML (anti-money laundering) significa che l’exchange deve analizzare ogni transazione e assicurarsi che non sia collegata a riciclaggio di denaro, sanzioni o frode.

Per entrambi KYC e AML, ci sono fornitori di servizi specializzati che si occupano dell’analisi per conto di exchange e regolatori. Nel mondo fiat, le banche chiedono le informazioni sulle fonti dei fondi, prove di residenza, ecc. Nel mondo crypto, ci sono fornitori di servizi che analizzano transazioni on-chain e assegnano diversi punteggi di rischio a diverse transazioni. Gran parte dei regolatori richiedono agli exchange di usare questi provider di terze parti. Non è una scelta che spetta all’exchange. Molte persone non realizzano questo particolare e danno la colpa all’exchange. Approfondirò più avanti.

Exchange

Ora, definiamo velocemente i diversi tipi di exchange.

Exchange “Regolati”. Questi sono exchange basati in un paese specifico che ha normative chiare o per lo meno alcune linee guida ufficiali. Alcuni paesi rilasciano una chiara “licenza per exchange crypto”. Altri richiedono agli exchange di “registrarsi” con un’agenzia specifica nel paese, mentre alcuni chiedono semplicemente agli exchange di avere licenze per servizi finanziari tradizionali. Di nuovo, ogni paese è un leggermente diverso dall’altro.

Exchange “Non Regolati. Per mancanza di una parola migliore, qui useremo il termine “non regolati”. Questi sono generalmente exchange basati in un paese che non ha linee guida chiare o che non sono basati in nessun paese specifico.

Exchange decentralizzati (DEX). Mentre i due tipi indicati sopra fanno riferimento per la maggior parte a exchange centralizzati, ci sono molti DEX in circolazione. Questi sono solitamente basati su uno smart contract o una blockchain. La maggior parte non ha un domicilio specifico ed è in genere “non regolata”. Ci sono diversi livelli di decentralizzazione, ma questo è un argomento più grande.

Privacy

Gran parte delle regolamentazioni mettono l’AML sopra alla privacy. Questo significa che impongono agli exchange di svolgere controlli AML. Gli exchange non hanno opzioni in questo caso. Anzi, tecnicamente hanno 2 scelte: 1. svolgere i controlli AML, o 2. non avere un’attività nel paese. L’opzione 2 non aiuta nessuno.

Come utente, hai tre opzioni:

  1. Usare un exchange regolato sapendo che ci saranno controlli AML in esecuzione, come nelle banche. Assicurati di seguire le leggi nel paese in cui risiedi quando si tratta di trading crypto. Risparmierai a te e all’exchange molti problemi. Spostarsi da un exchange al successivo non aiuterà.

  2. Usa un exchange non regolato, sapendo che ci sono rischi anche qui. Scegli il tuo exchange con prudenza.

  3. Usa un DEX. Questi hanno in genere una liquidità inferiore e nessun accesso fiat.

Se fai davvero sul serio per quanto riguarda la privacy, dovresti considerare l’uso di una privacy coin, come suggerisce il nome.

Binance

Il nome di Binance si è evoluto da una semplice compagnia o un semplice exchange centralizzato. Ci sono diversi exchange fiat-crypto regolati che usano il marchio e la tecnologia Binance, inclusi Binance Singapore, Binance.US, Binance Jersey, ecc. Tutti questi sono operati indipendentemente e totalmente conformi con le rispettive normative locali. Ovviamente, rimane l’exchange centralizzato globale Binance.com. E c’è anche un Binance DEX operato su Binance Chain che è mantenuta da un gruppo di sviluppatori della comunità.

In Binance, ci impegniamo per offrire diverse scelte e diversi livelli di privacy. Non viviamo in un mondo perfetto. Ciascuna delle scelte presenta diversi compromessi. E’ importante comprendere le scelte che abbiamo a disposizione e il mondo in cui viviamo. Spero che questo articolo aiuti con questa comprensione.

Crediamo nella privacy come un diritto fondamentale e siamo favorevoli alle iniziative per la privacy.

Come sempre, se hai domande relative a Binance, sentiti libero di twittarle a me, e farò il possibile per rispondere. Ci impegniamo per mantenere una comunicazione aperta con la nostra comunità.

CZ

CEO @Binance